Stufetta Pirolitica

  • Published in News

Stufetta con tecnologia pirolitica, la stufetta è realizzata in acciaio e sfrutta questa tecnologia per avere un altissimo rendimento e un alto potere riscaldante, tutto questo senza emettere nessuna emissione perchè è totalmente assente il fumo. Viene caricata con circa 200 grammi di pellet, acceso con la diavolina e assicura in prima combustione dalle 2 alle 3 ore dipende dalle condizione e dal pellet. Ideale per riscaldare piccoli ambienti o in campeggio in questa versione. Vi ricordiamo che con la stessa tecnologia realliziamo stufe per riscaldare tutta la casa.

Read more...

Media

https://www.youtube.com/watch?v=HMJEJdwG6Ik

Macchina del Acqua Idrogenata

  • Published in News

La macchina del acqua idrogenata aumenta Orp del acqua stessa rendendola

un potentissimo antiossidante e un aiuto per la salute della persona.


Nella sezione video trovate tutte le nostre prove e testimonianze link

Vedere le spiegazioni su orp nella sezione articoli tecnici link

La macchina è in progettazione e sperimentazione

Read more...

Associazione Creare Libero

  • Published in News

Associazione Creare Libero i nostri recapiti

Via Muzza Corona 158 ,Casale California,MO
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Read more...

Presentazione Hydromaverich Vittorio Veneto TV

  • Published in Eventi

Innovativo impianto Hydromaverich, usando 
solamente acqua,trasforma la tua auto in ibrida

Vi piacerebbe un auto:
più ecologica ?
che consuma meno ?
più silenziosa?
con maggiore coppia e più fluida ?
Tutto ciò è Hydromaverich veniteci a trovare

Ecleaner migliora efficienza e pulisce
il motore e scarico con dispositivo esterno
applicato al veicolo

Presentazione Presso
Tecnica Auto Srl
Indirizzo: Via Meucci Antonio, 2H, Vittorio Veneto TV
Telefono:0438 912776

Per informazioni
Alessio 348 5175948 Nelly 327 9743835 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Read more...

Pranzo Sociale 2016

  • Published in Eventi

Programma:

Ore 11.00 - 12.30 Esposizione progetti in corso, ci sarà un area espositiva per toccare con mano le tecnologie.

Ore 12.30 - 14.00 Pranzo a buffet con cucina tradizionale modenese e vegetariana

Ore 14.00 - 15.00 Presentazione tecnologie: alimentari e della salute, presentazione dei dispositivi a idrogeno

Nota:

Quota di partecipazione individuale: 15 € con prenotazione presso associazione tramite i recapiti 
entro il 9 Marzo 2016 Contatteci a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per la prenotazione.

Assemblea Associazione Creare Libero - Domenica 13 Marzo 2016 Ore 11.00 - 17.00
L’incontro si terra presso - Speed Car - Via Rossa Guido 12/b Spilamberto MO

Read more...

Gel Naturale per capelli

  • Published in Ricette

Cari lettori della sezione Naturopatia di Creare Libero

di seguito Vi spiegheremo come si prepara un ottimo gel per capelli con ingredienti del tutto naturali:

Ingredienti:

1 cucchiaio di semi di lino
Mezzo litro acqua
Una punta di cucchiaio di sale grosso

un cuchiaino miele

1-2 cucchiai olio oliva

olio essenziale tee trea o altri olii esenziali profumati a piacere.

In mezzo litro d'acqua con una punta di cuchiaino di sale grosso bollire il quantitativo di un cucchiaio di semi di lino per 20 minuti,

lasciare raffreddare, fino a che non raggiunge una temperatura caldo tiepida, scolare e aggiungere 1 / 2 cuchiaini di miele e 1 / 2 cuchiani di olio extra vergine di oliva possibilmente biologico; se si hanno capelli secchi 2 cuchiaini di miele e 2 olio, se invece si hanno capelli grassi, un unico cuchiano per tipo, comunque provando ognuno troverà la soluzione naturale che più gli aggrada;

Mescolando il preparato ancora tiepido aggiungendo quindi qualche goccia di olio essenziale tee trea per ottenere un effetto profumato e antipidocchi caratteristico delle proprietà essenziali dello stesso, comunque possibile senza problemi usare qualsiasi tipo di olio essenziale naturale tipo alla cannella o altri sempre a preferenza.

Conservare il in un contenitore in frigo, il preparato si addenserà;

Per utilizzo scaldarlo a bagno maria ed estrarne con le dita un quantitativo adatto al quantitativo di capelli, spalmato prima sulle mani e poi sui capelli darà effetto tipo gel in modo naturale e profumato. Senza utilizzare quindi i derivati della colla normalmente presenti in commercio.

Mandateci i vostri feedback per migliorie osservazioni esperienze.

Saluti a tutti

Read more...

Frullato Detossinante

  • Published in Ricette

Cari lettori della sezione Naturopatia di Creare Libero di seguito Vi descriviamo un ottimo frullato detossinante.


Ingredienti, ( possibilmente bio), e quantità per 3 persone:


Rapa rossa , due
finocchio , 10% del totale
broccolo , 10% del totale
cavolfiore , 5% del totale
datteri morbidi , cinque
sedano , una gamba
banana , una
mele rosse , due 
semi decorticati e poi tritati di : lino, chia , zucca , papavero, sesamo, canapa, ecc a seconda di disponibilità per qualche cucchiaino di preparato misto
frutta secca: noce mandorla macadamia nocciola ecc anche di questo a seconda di disponibilità un paio di cuchiai o più di preparato misto
tisana camomilla

Immettere quindi in un frullatore di discreta potenza tutti gli ingredienti sopra descritti tranne la tisana di camomilla che utilizzerete in un secondo momento per fluidificare il frullato a piacimento.

Consumare il mattino prima della colazione poi a metà mattinata e se ne avete ancora un paio d'ore dopo pranzo.
Le proprietà antiossidanti antiacificanti e nutritive degli ingredienti del frullato e l'assunzione degli stessi in tre diversi momenti della giornata potranno darvi benefici che attendiamo di sapere.

Abbiamo elaborato questa lista di ingredienti in base alle esperienze degli associati che ne hanno tratto notevoli benefici.

Read more...

Hummus di Ceci

  • Published in Ricette

I ceci sono legumi ricchissimi di proprietà ed estremamente benefici per l’organismo. 


Abbondanti di fibre, e quindi molto importanti per una corretta regolarità intestinale, sali minerali, vitamine, i ceci sono anche un ottimo alimento per tenere sotto controllo il colesterolo. Contengono anche discrete quantità di grassi buoni e proteine.

Sono buoni lessi e conditi con olio extravergine di oliva, aggiunti a minestre e insalate: in commercio si trova la farina di ceci, ingrediente base per la cecina toscana (impasto di farina di ceci, acqua e spezie) e per squisite crepes salate (impasto di farina di ceci, acqua, curcuma e sale).

Ma i ceci sprigionano la loro bontà in una ricetta di origine medio-orientale: l’hummus di ceci. Questa crema, ottima da spalmare sul pane o da gustare accompagnata con delle verdure fresche o stufate, è molto semplice da preparare. 

Vediamo insieme la ricetta.

Ingredienti

1 scatola di ceci precotti o 250 gr di quelli secchi (che avrete ammollato per 8 ore e cotto in acqua: se sceglierete quest’ultima modalità, vi ricordiamo di non gettare via l’acqua di cottura)
2 cucchiai di salsa tahina
1 limone spremuto
5 cucchiai di olio
1 spicchio di aglio, possibilmente fresco
1/2 cucchiaino di cumino in polvere (facoltativo)
1 pizzico di sale

 

Preparazione

Scolate i ceci e sciacquateli bene, tenendo l’acqua di cottura o conservazione. Versate i ceci nel mixer da cucina, insieme al succo del limone, la salsa tahina, l’aglio, il sale, il cumino (a piacere) e l’olio: miscelate molto bene. Il risultato deve essere una salsa cremosa e spumosa: se così non dovesse essere, aggiungete qualche goccia di succo di limone e dell’acqua di cottura di ceci. Servire freddo.

 

Come autoprodurre la salsa tahina

Ingredienti per condire circa 200 gr di hummus di ceci
4 cucchiai diSemi di sesamo 
3 cucchiai di Olio extra vergine d’oliva

1 limone
1 cucchiaio di farina
1/2 cucchiaio di sale integrale marino

 

Preparazione
Fare tostare i semi di sesamo in una padella antiaderente fin quando si saranno leggermente abbrustoliti: non fateli fumare o saltare, potrebbero rilasciare il tossico sesamolo!

Una volta che i vostri semi saranno freddi, versateli nel mixer da cucina insieme al limone, all’olio, al cucchiaio di farina, al sale. Frullate tutto fino a ottenere una salsa spumosa: se così non fosse addizionate olio e succo di limone.

Read more...

Miele e Cannella, L'unione che fa la forza

  • Published in Ricette

L’unione del miele e della cannella è stata usata per secoli nella medicina ayurvedica e in quella cinese. La cannella è una delle spezie più antiche che l’umanità conosca. Questi due ingredienti, con capacità uniche ingerite separatamente, hanno una lunga storia come rimedi casalinghi.

Gli enzimi che combinano il miele con gli oli essenziali di cannella reagiscono per formare perossido di idrogeno tra l’altro, un composto ampiamente utilizzato nel CAD come trattamento orale ed endovenosa in numerose patologie.

Miele e cannella sono due prodotti che hanno la capacità di fermare la crescita di batteri e funghi e sono usati come conservanti naturali per le loro effettive proprietà antimicrobiche.

Alcuni studi riportano che l’assunzione combinata di entrambe le sostanze alimentari favorisce la guarigione naturale di molte malattie ed è una formula che porta innumerevoli benefici per la salute.

ATTENZIONE: La cannella da utilizzare per questa preparazione e per un consumo più sicuro è la cannella di Ceylon (Cinnamomum zeylanicum o Cinnamomum verum).

MIELE E CANNELLA: PRINCIPALI BENEFICI

Ecco alcuni dei vantaggi di questa combinazione,

(diversi tipi di preparazione in cui questa combinazione può essere utile in alcune malattie):

  • Malattie cardiache

Fare una pasta di miele e cannella in polvere, spalmare sul pane ogni mattina, invece della marmellata, e mangiarla regolarmente come parte della colazione. Questo ridurrà il colesterolo nelle arterie e potrebbe aiutare la persona a diminuire il rischio da infarto. Inoltre, coloro che hanno già avuto un attacco di cuore, se si segue questa procedura, sarà protetto dal subire un altro attacco di cuore. L’uso regolare di queste sostanze aiuta a mantenere sana la respirazione e a rafforzare il muscolo e il movimento ritmico del cuore.

  • Artrite

Pazienti affetti da artrite possono prendere tutti i giorni, mattina e sera una tazza di acqua calda con due cucchiai di miele e un cucchiaino di cannella in polvere. Se assunto regolarmente anche artrite cronica può migliorare.

  • Digestione

Cannella spruzzata su due cucchiai di miele prima dei pasti può ridurre l’acidità e anche digerire gli alimenti pesanti.

  • Influenze e raffreddori

Uno scienziato in Spagna ha dimostrato che il miele contiene un ingrediente naturale che uccide i germi dell’influenza e protegge i pazienti dal freddo.

  • Longevità

Tè a base di miele e cannella in polvere, presa regolarmente riduce il danno causato dall’invecchiamento nei tessuti. Prendete quattro cucchiai di miele, uno di cannella in polvere e tre tazze di acqua bollente per fare un tè. Prendete un quarto di tazza, 3-4 volte al giorno. Mantiene la pelle fresca e riduce i danni causati dai radicali liberi e l’invecchiamento dei tessuti, allungando il periodo di vitalità regolarmente più di 100 anni.

  • Infezioni della vescica

Prendete due cucchiai di cannella in polvere e un cucchiaio di miele; metteteli in un bicchiere d’acqua tiepida e bere normalmente. Distruggerete i germi nella vescica.

  • Colesterolo

Due cucchiai di miele e tre cucchiaini di cannella in polvere mescolato in 400 ml. di tè somministrati ad un paziente con livelli elevati di colesterolo, abbassano i livelli di sangue del 10 per cento nelle prime due ore di trattamento. Come detto sopra per i pazienti artritici, se preso tre volte al giorno, agisce molto bene sui problemi cronici, migliora il colesterolo.

  • Raffreddore

Coloro che soffrono di freddo intenso possono prendere un cucchiaio di miele tiepido con 1/4 di cucchiaino di cannella per tre giorni. Questo metodo può curare qualsiasi colpo di freddo.

  • Stomaco

Il miele preso con la cannella aiuta anche a curare le ulcere dello stomaco.

  • Gas

Studi condotti in India e in Giappone rivelano che il miele e la cannella riducono i gas nel sistema digestivo.

  • Sistema immunitario

L’uso quotidiano di miele e cannella in polvere rinforza il sistema immunitario e protegge l’organismo da batteri e virus. Gli studiosi hanno trovato nel miele vari tipi di vitamine e ferro in grandi quantità.

L’uso costante di miele rinforza i globuli bianchi e protegge contro le malattie.

  • Brufoli

Tre cucchiai di miele e cannella in polvere, facendo una pasta, si possono applicare sui brufoli prima di dormire, lavare il giorno dopo con acqua tiepida. Se fatto per due settimane i brufoli verranno eliminati

  • Infezioni della pelle

L’applicazione di miele e cannella in polvere in parti uguali sulle parti colpite aiuta la guarigione degli eczema e di tutti i tipi di infezioni della pelle.

  • Perdita di peso

Al mattino, mezz’ora prima di colazione e prima di andare a letto, bere una tazza di acqua bollita con miele e cannella. Se si beve regolarmente, riduce il peso. Inoltre, bere la miscela regolarmente aiuta a non far accumulare il grasso nel corpo.

  • Fatica

Studi hanno dimostrato che lo zucchero indebolisce e riduce quindi la quantità di forza nel corpo. Gli adulti che prendono il miele e la cannella in polvere in parti uguali, sono più attivi. Il Dr. Milton, che ha svolto la ricerca, dice che un bicchiere d’acqua con un cucchiaio di miele e un pò di cannella ogni giorno lo aiuta ad avere più vitalità.

  • Alitosi (alito cattivo)

In America del Sud vi è l’abitudine nelle persone di fare gargarismi con un cucchiaio di miele e cannella in acqua calda, mantenendo l’alito fresco tutto il giorno.

  •  Perdita dell’udito

Ogni giorno, il miele e la cannella in polvere in parti uguali aiuta la riparazione dei tessuti danneggiati dalle orecchie.

Read more...

Come Funziona la pirolisi

  • Published in Tecnica

In una stufa pirolitica di nuova generazione come la quelle realizzate da creare libero, grazie allo sfruttamento della dinamica dei fluidi, il calore prodotto dalla combustione iniziale e la speciale conformazione delle piastre a iniezione innescano il processo. Una volta che questo si è avviato gli speciali ugelli della stufa creano una spirale a vortice (basato sulla geometria di Fibonacci) dal quale esce un gas fatto di idrogeno, metano e monossido di carbonio, e fa da “tappo” impedendo all’ossigeno all’ossigeno di entrare nella camera di pirolisi. La fiamma diventa azzurra poiché brucia solo gas. Utilizzando del combustibile con un’umidità inferiore al 30%, ad esempio pellet, possiamo così ottenere una combustione pulita, con un’efficienza attorno al 93% – contro il 7-12% di un fuoco aperto – e con la massima ritenzione di carbonio. Le emissioni di monossido di carbonio di una Lucia Stove sono di 66 parti per milione rispetto alle circa 1000 di una comune caldaia a gas. E l’aria degli ambienti interni viene persino filtrata e purificata, dato che viene risucchiata nella stufa passando attraverso i granuli di carbone vegetale ottenuti con la pirolisi.

 

Read more...

L'O.R.P. (Potenziale Ossido Riduttivo)

  • Published in Tecnica


L'IMPORTANZA DEL LIQUIDO INTERSTIZIALE

( IL NOSTRO TERRENO BIOLOGICO )


  
Il liquido interstiziale (parte del tessuto connettivo) è praticamente il "brodo" nel quale sono immerse tutte le cellule, diverse tra loro e con funzioni diverse.
Tale liquido è arricchito dall'apporto nutrizionale grazie al sangue e scambia gli ioni presenti nella sua soluzione con quelli interni alle cellule attraverso la membrana cellulare.
Il liquido interstiziale pertanto può essere considerato il grande magazzino delle scorte a cui i clienti di tipo diverso (le nostre cellule) si rivolgono per ogni tipo di necessità.



Tre sono i fattori che caratterizzano il liquido interstiziale di una persona:

1.  il pH, che ci indica la maggiore o minore acidità del sistema;
2.  r , la resistenza elettrica;
3.  l'ORP, il potenziale di ossido-riduttività del sistema.

Come in un nostro ipotetico magazzino sono 3 i fattori che possono far funzionare bene il lavoro:

1. un'aria sana ed un buon microclima permettono agli operatori di lavorare bene senza ammalarsi,
2. una buona comunicazione permette un'adeguata circolazione delle informazioni in modo che i messaggi arrivino sempre a destinazione;
3. una corretta ed efficiente organizzazione del lavoro permette a tutti di rendere al massimo e quindi di individuare immediatamente un operatore sfasato che si muove al di fuori delle procedure.

1 - Così succede nel nostro liquido interstiziale, poichè il pH è quel fattore chiave in tutte le reazioni chimiche che devono avvenire, coordinate dagli enzimi e da altri catalizzatori come gli oligoelementi.
Quando il pH è corretto, leggermente alcalino, ottimizza il sistema e non permette lo sviluppo di flore batteriche patogene o di rezioni indesiderate. Tali flore batteriche  ed altri effetti distorti si sviluppano quando il pH è debolmente o mediamente acido.

2 - La corretta resistenza elettrica ( r ) consente il passaggio dei messaggi di tipo elettromagnetico ed il movimento degli ioni che dai suddetti campi vengono attivati e movimentati.  Sta alla base della comunicazione e del movimento dei soluti e quindi è un indicatore di efficienza del sistema.

3 - Il potenziale ossido-riduttivo ( ORP ) del sistema è forse il fattore più importante dei tre. Qualsiasi reazione chimica che non sia andata a termine in modo corretto produce una serie di radicali liberi: questi elementi sono delle mine vaganti, perchè sono dotati di grande reattività nei confronti di tutte le molecole, essendo pertanto in grado di combinarsi non solo con ioni metallici o salini, ma anche con terminali attivi di grandi macromolecole quali quelle del DNA, del RNA, dell'ATP, ecc.. Il risultato di queste reazioni sono le degenerazioni cellulari.

La reazione tra radicali liberi e ioni vaganti è similare alla presenza nel nostro magazzino di visitatori indesiderati che possono essere messi facilmente alla porta (cioè espulsi dal sistema).
La reazione tra radicali liberi e DNA è del tutto diversa perchè porta a nuovi spezzoni di DNA con informazioni genetiche in discrasia con il corpo umano, tali da indurre sviluppo di masse tumorali impazzite.
E' come se nel nostro ipotetico magazzino facesse irruzione un gruppo di facinorosi che ribaltano le scaffalature, rompone le attrezzature ed ingombrano i corridoi; sono robusti e sono tanti: non riusciamo più a scacciarli.

Tanto più grande risulterà il valore negativo (la elettronegatività) dell' ORP, tanto più attrezzato sarà il nostro organismo per contrastare i radicali liberi, spesso di segno positivo, ed annullarli sul nascere.
Con un buon ORP negativo il nostro sistema immunitario potrà operare nella sua massima efficienza, perchè sarà poco coinvolto nel contrasto dei danni da radicali liberi e sarà molto attivo verso i fattori esterni che ci aggrediscono quotidianamente.

Acqua Idrogenata, (alcalina, ionizzata-antiossidante e microstrutturata-idratante) ha quindi un grande potere regolatore sui 3 fattori chiave del liquido interstiziale:

1. mantiene il pH leggermente alcalino, impedendo di fatto lo sviluppo di tutte le forme di vita estranee e nocive al nostro organismo;
2. regola la resistenza elettrica, facilitando la comunicazione intercellulare ed il trasporto degli ioni;
3. apporta al sistema un  nutrimento reale grazie al potenziale ossido-riduttivo  (ORP) altamente negativo, il più basso conosciuto in natura.



Un’acqua  antiossidante dovrebbe avere un valore ORP (fattore Redox) negativo.

ORP SUPER



- Il valore ORP quantifica l’energia nell’acqua in numero di elettroni.



- I Valori di ORP sono espressi in millivolts (mV).



- L’acqua da bere dovrebbe avere un numero negativo di mv, almeno di -100mV.

La migliore acqua antiossidante ha valori da -250 a -400 mV, mentre purtroppo l'acqua del rubinetto ha dei valori che variano da +250 a + 300 mV, così come l'acqua minerale che beviamo. Non parliamo poi dell'acqua osmotizzata, dove arriviamo anche ai +400 mV e più.



- L’acqua con un ORP di -250mV ha abbastanza ioni negativi da attrarre e neutralizzare gli acidi in eccesso.


   

L’acqua da bere ideale dovrebbe avere un livello del pH uguale o superiore a 9.0

Il pH è la misura dell’acidità o dell’alcalinità di una soluzione.

Tale valore pH significa “potere di idrogeno” (concentrazioni di ioni idrogeno H+). 

phb



- L’acqua pura a 25 °C ha una concentrazione uguale di ioni drogeno  (H+) e ioni ossidrile (OH-) dissolti ed è considerata neutrale.



- Soluzioni con un pH inferiore a 7 sono acide.

- Soluzioni con un pH superiore a 7 sono basiche (alcaline).

scala carina



L’acqua del corpo umano contiene sia elementi acidi che alcalini.

L'acqua del rubinetto ha normalmente valori che variano da 6.5 a 7.5.

Bevendo Acqua Idrogenata, con un pH superiore a 8.5 (fino addidirttura a 9,5) si è in grado di contrastare la formazione di acidi e regolare il pH in modo salutare.

Secondo gli esperti, l'acqua ideale per la salute si raggiunge bevendo acqua potabile con un ORP negativo tra -250 e -450 mV, ed un pH tra 9.0 e 9.5.

Read more...

Cerca

HydroMaverich

Sito ufficiale Hydromaverich www.hydromaverich.com

Commenti

« September 2017 »
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  

Sign In or Create Account